Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Venerdì 27/02/2015 una rappresentanza del Nursind formata da Filippo Barbaro e Salvatore Cernuto ha ottenuto un incontro con il DG Michele Vullo dell'AOOR Papardo Piemonte dove si sono esposte alcune criticità.

Il primo argomento trattato è stato quello del software per le rilevazioni delle presenze che era perfettamente funzionante fino a quando si è deciso di cambiarlo con uno nuovo, per gli addetti ai lavori il vecchio software era migliore, e nel frattempo dal 2009 a oggi si sono spesi più di 120.000 euro per arrivare a un software a scadenza semestrale e che non fornisce ai coordinatori e tanto peggio ai lavoratori contezza del proprio credito/debito orario, ferie e comporto, si fanno i turni a vista senza realmente conoscere la situazione debitoria del dipendente. Il DG in merito si scusa per il disagio che questo nuovo software sta arrecando e sta pensando di cambiarlo, ha poi detto che si sta lavorando affinché i RID di nuova istituzione avranno almeno loro per il momento, i conteggi dei dipendenti. Il Nursind si propone nei prossimi giorni di fare un esposto all'Ufficio Provinciale de Lavoro chiedendo le motivazioni di queste mancanze aziendali nonché della mancata istituzione della Banca delle Ore prevista dai CC.CC.NN.LL..

Sempre Venerdì ma nel pomeriggio l'OIV si è riunito per la valutazione della proposta che tutte le sigle sindacali hanno presentato in contrapposizione allo scempio che avrebbe visto dipendenti di alcune UU.OO. senza un centesimo di produttività. Il DG aspetta la valutazione dell'OIV. circolare dell’ex Commissario Straordinario Caruso, dati UU.OO., proposta congiunta OO.SS.

Per le nuove fasce il DG, il mese scorso, ci ha inviato la proposta che l'amministrazione intende attuare, in considerazione che il regolamento è uno strumento obbligatorio e che comunque il P.E.O. sarà dato a tutti i dipendenti. proposta aziendale. Il Nursind farà la propria controproposta subito dopo la tornata elettorale RSU.

Altro argomento discusso è stato quello della disposizione delle nuove bacheche sindacali ubicate secondo uno studio dell'Ufficio Tecnico all'ingresso della Direzione Sanitaria di presidio, di fatto non visibile dai più ma solo da chi sui reca in DS.

A margine dell'incontro si è parlato della situazione in cui versano gli infermieri dell'U.O. di Dialisi che la scorsa estate non hanno goduto dei quindici giorni di ferie estive, solo sei giorni. Il DG ha dato delle rassicurazioni asserendo che i nuovi RID sistemeranno la situazione. Staremo a vedere.

   
ADSL, Linea Base inclusa e Chiamate senza limiti
© Nursind Messina