Scrive il Nursind al Direttore Generale:

Ci giungono continue segnalazioni e richieste di aiuto sulla grave inadeguatezza degli organici del personale di comparto nelle UU.OO. di Chirurgia Vascolare e TIN.
Vogliamo attenzionare, soprattutto in Chirurgia Vascolare il verificarsi di ricoveri in sovranumero, cosa ormai divenuta una “prassi” consolidata, effettuati anche in postazioni che non rispettano la normativa sul Covid19 (divieto di assembramenti e distanza di sicurezza tra un degente e l’altro) e questo potrebbe mettere a repentaglio l’utente ricoverato e di conseguenza il Professionista infermiere che lo assiste.



Tutto ciò, nelle U.U. O.O. su menzionate, non fa altro che sovraccaricare i professionisti infermieri, demansionandoli, demotivandoli, sottoponendoli ad un continuo stress psico-fisico aumentando così i possibili errori durante l’esecuzione delle pratiche di assistenza quotidiane e di conseguenza possibile Burn Out e rischio clinico.

La cosa da non sottovalutare è il periodo particolare, dove le ferie estive, contrattualmente previste, sono concesse dai Coordinatori Infermieristici con estrema difficoltà, facendo fare anche doppi turni al personale presente.
La presente segnalazione redatta a tutela degli operatori sanitari Infermieri, che finalmente dopo anni di spirito di sacrificio ed abnegazione attendono delle reali risposte da codesta Direzione ed in attesa della più celere soluzione alle problematiche rappresentate per evitare situazioni prevedibilmente pericolose, Vi ringraziamo inviandoVi i nostri più distinti saluti.

Ecco il documento Policlinico_ChVacolareTin