Papardo Messina – le OO.SS. Nursind, FSI e Nursing Up sollecitano ancora una volta il Direttore Generale M. Paino affinché sia dato seguito alle promesse/garanzie date alle OO.SS. in decentrata.

Non è più tollerabile il ritardo con cui si muove l’amministrazione dell’Azienda Papardo, tempi biblici che non trovano più nessuna giustificazione. Un’inerzia che rischia di pregiudicare i rapporti con i lavoratori.

Le scriventi OO.SS, erano certe che, per quanto riguardo riguarda il riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali e verticali, ci fosse stato parere favorevole da parte dell’amministrazione, e si aspettava soltanto la stesura degli aventi diritto ed il successivo pagamento, ma nonostante siano trascorsi parecchi mesi e siamo alle porte dell’estate, la direzione aziendale non si è ancora espressa.

Per quanto concerne il riconoscimento dell’indennità COVID-19, si aspettava, come da accordi in decentrata, la suddivisione del personale nelle tre fasce ed in base a questo, l’attribuzione dell’importo da riconoscere e la consequenziale informativa alle OO.SS. prima dei pagamenti, come da accordi in decentrata.

Il personale del comparto, nonostante si sia speso con enorme spirito di abnegazione e stia ancora assistendo pazienti affetti da SARS COV 2, invece si vede mortificato, essendo a conoscenza, che in altre strutture si è già provveduto al pagamento dell’indennità.

Per tale motivo, si chiede una risposta celere e precisa, sulle modalità e tempistiche del pagamento delle somme di cui i lavoratori hanno diritto.

Riconoscimento PEO, progressioni verticali, produttività 2020, indennità COVID 19