Sono gravi le condizione segnalate dagli Infermieri iscritti al Sindacato Nursind come segnala il Segretario Aziendale Massimo Latella “abbiamo ricevuto dalla quasi totalità del personale infermieristico in servizio presso il blocco operatorio del Materno Infantile segnalazioni che riguardano la gestione dello stesso” problemi gestionale e di carenza di Infermieri ecco l’elenco redatto dal Segretario Territoriale Ivan Alonge :” 

  1. Organico carente di 2 unità infermieristiche. 
  2. Solo 5 su 10 fanno reperibilità h24. 
  3. Numero di reperibilità mensili che sforano gravemente quanto previsto dal CCNL. 
  4. Personale non formato e manca l’interscambiabilità tra il personale circolante e il ferrista. 
  5. Personale non coinvolto nei processi di gestione e nell’organizzazione della sala operatoria. 
  6. Eccessivi ODS per cambi turno e di reperibilità dall’”oggi al domani” che minano la serenità e alla gestione della vita privata e familiare. 
  7. Programmazione ritardata della turnistica che impedisce al personale l’organizzazione della vita privata e la gestione dei figli minori.
  8. Periodi di ferie estive imposti dal coordinatore come ferie d’ufficio, non rispettevoli del CCNL anche dal punto di vista delle giornate concesse. 
  9. Sollevatore non presente all’interno del blocco operatorio nonostante presente in servizio personale. 
  10. Malfunzionamento dell’impianto di climatizzazione che potrebbe aumentare il rischio infettivo all’interno del comparto operatorio nonché crea un eccessivo disconfort degli operatori, soprattutto a chi si trova ad operare al letto operatorio.

 – continua Ivan Alonge ” Viste la gravità delle argomentazioni si richiede un incontro urgente per chiarimenti e proporre soluzioni. In difetto di ciò saremmo costretti, a tutela del personale convolto, a denunciare agli organi competenti.”